Le Ricerche salvate

Questo articolo spiega che cos'è la funzione "Ricerche salvate" di Thunderbird, come creare una cartella per le ricerche salvate, come configurare i criteri di ricerca e riporta anche alcuni esempi. Vengono inoltre descritte le Proprietà più comunemente utilizzate per i filtri.

Che cosa sono le Ricerche salvate

Una "ricerca salvata" consente di filtrare automaticamente i messaggi ricevuti, raccogliendo in una cartella i messaggi che soddisfano un gruppo di parametri di ricerca precedentemente definiti. È quindi un modo efficace per risparmiare tempo per le ricerche eseguite frequentemente.

Quando si crea una "ricerca salvata", è possibile selezionare i criteri di ricerca, ad esempio gli indirizzi email, le parole chiave e le date. In Thunderbird verrà creata quindi una cartella che memorizza i messaggi che soddisfano quei criteri. Dopo la creazione della cartella della Ricerca salvata, quando si ricevono nuovi messaggi, i messaggi che soddisfano quei criteri verranno automaticamente aggiunti alla cartella.

Ad esempio, si potrebbe salvare i messaggi degli amici della propria scuola in una cartella denominata "Scuola". Si potrebbe quindi aggiungere i nomi dei propri compagni di studi a una ricerca salvata in modo che vengano automaticamente aggiunti alla cartella "Scuola" quando arrivano messaggi da quei contatti.

Come creare una cartella Ricerche salvate

  1. Nel pannello degli account sulla sinistra della finestra di Thunderbird, selezionare l'account o una cartella di quell'account (ad esempio la cartella Posta in arrivo) in cui si desidera creare la cartella Ricerche salvate.
  2. Dal menu File, fare clic su Nuovo e fare quindi clic su Ricerche salvate… nel sotto menu. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Ricerche salvate.
    Ricerche_salvate_1bis
  3. Fare clic sul menu a discesa Crea come sottocartella di: se si desidera cambiare la cartella principale. La cartella selezionata quando si apre la finestra di dialogo delle ricerche salvate (passaggio 2 della procedura), verrà visualizzata come nome e posizione predefiniti della nuova cartella di ricerca salvata.
    Nota: nell'immagine, la cartella selezionata prima di aprire la finestra di dialogo delle ricerche salvate e visualizzata nel campo "Nome:", è la cartella "Posta in arrivo" dell'account "Gmail-Mozilla" e la voce "Selezionare le cartelle in cui cercare:" riporta "1 cartella selezionata" (la cartella selezionata automaticamente è quella della Posta in arrivo e il numero 1 indica che al momento risulta selezionata solo quella cartella).
    Se nel pannello degli account si fosse invece selezionato l'account Gmail_Mozilla anziché la sua cartella Posta in arrivo, all'apertura della finestra di dialogo, nel campo "Nome:" si sarebbe visualizzato il nome dell'account "Gmail-Mozilla", in "Crea come sottocartella di:" l'account Gmail_Mozilla e alla voce "Selezionare le cartelle in cui cercare:" le cartelle selezionate sarebbero state "0 cartelle selezionate" in quanto non è stata ancora selezionata una cartella o una sottocartella di quell'account.
  4. Per selezionare le cartelle in cui effettuare le ricerche, fare clic sul pulsante Scegli…. Verrà visualizzata una finestra di dialogo che contiene una vista gerarchica di tutte le cartelle di posta in tutti i propri account. Fare clic sul nome della cartella o delle cartelle che si desidera includere nella ricerca per selezionarle con un segno di spunta. Ad esempio, se la cartella Posta in arrivo contiene anche delle sottocartelle, è possibile selezionare le sottocartelle desiderate in base alle proprie esigenze per includerle nella ricerca.
    Ricerche_salvate_2
    Suggerimento: se si vogliono includere molteplici cartelle che si trovano una accanto all'altra nell'elenco, è possibile selezionarne più di una alla volta. Fare clic sulla freccia accanto alla prima cartella, premere quindi il tasto Maiusc e fare clic sull'ultima cartella. Quindi premere la Barra spaziatrice per selezionare il segno di spunta per tutte le cartelle evidenziate (premendo nuovamente Barra spaziatrice i segni di spunta verranno eliminati).
    Nota: si possono includere tutte le cartelle desiderate nella propria ricerca salvata, ma ogni cartella aggiunta comporterà un aumento dei tempi di ricerca. Seleziona solo le cartelle necessarie.
  5. Se i messaggi non vengono memorizzati nel proprio sistema locale per l'accesso non in linea (ad esempio, se sono memorizzati su un server centrale IMAP), nella finestra di dialogo Ricerche salvate, selezionare la casella Ricerca in linea. Ciò è necessario solo se si esegue il filtraggio in base al corpo del messaggio, poiché gli indirizzi e la riga dell'oggetto vengono memorizzati localmente anche se si lascia il corpo del messaggio sul server.
    Suggerimento: nella maggior parte dei casi, la ricerca in linea non è necessaria e rallenta i tempi di ricerca. Una ricerca non in linea è condotta localmente nel computer mentre una ricerca in linea utilizza il server di posta elettronica per effettuare la ricerca. Le ricerche non in linea sono molto più veloci e il meccanismo di sincronizzazione di Thunderbird mantiene automaticamente le cartelle aggiornate.

Come configurare i criteri di ricerca

  1. Scegliere uno dei tre seguenti metodi:
    • Soddisfano tutte le condizioni: in questo modo viene creata un'interrogazione ("query") "AND" in cui devono essere applicate tutte le regole elencate per visualizzare il messaggio nella cartella.
    • Soddisfano anche una sola condizione: in questo modo viene creata un'interrogazione "OR" in cui se una delle regole elencate corrisponde a un messaggio, il messaggio verrà visualizzato nella cartella.
    • Tutte incondizionatamente: questo significa che non ci sono criteri di ricerca e si sta utilizzando la ricerca salvata per combinare il contenuto di più cartelle e visualizzarle come una singola cartella.
  2. Scegliere il proprio criterio.
    I criteri del filtro, noti anche come "regole", sono composti ciascuno da tre parti:
    • Una proprietà, ad esempio "Mittente"
    • Una condizione, ad esempio "contiene"
    • Un valore, ad esempio "amici_di_scuola@example.com"
Questo esempio corrisponde ai messaggi da "amici_di_scuola@example.com".
Le condizioni e i valori variano a seconda della proprietà selezionata.

Dopo aver stabilito la cartella per la ricerca salvata (la cartella principale della Posta in arrivo dell'account o una sua sottocartella), assegnato un nome di proprio gradimento digitandolo nel campo "Nome:" e configurato i criteri di ricerca, fare clic su Creare. Verrà creata una cartella Ricerche salvate nella cartella scelta. La cartella è riconoscibile per la presenza di una lente d'ingrandimento al centro dell'icona della cartella.
Ricerche_salvate_6
Facendo clic col tasto destro del mouse sulla cartella, verrà visualizzato il solito menu contestuale in cui è possibile scegliere, come per qualsiasi normalissima cartella, le opzioni desiderate (rinominarla, eliminarla, ecc.). Dal menu contestuale, selezionando l'opzione Proprietà, sarà possibile visualizzare la finestra di dialogo Ricerche salvate per quella cartella e verificare, modificare o aggiungere i parametri. Facendo clic su Aggiorna, verranno salvate le eventuali modifiche.

Esempi di ricerca

Le ricerche salvate sono particolarmente utili se riceve regolarmente un gran numero di messaggi e si ha sempre l'esigenza di individuare rapidamente i messaggi di particolare interesse.

  • Esempio 1: si ricevono regolarmente messaggi da colleghi del luogo di lavoro che includono importanti documenti di lavoro come allegati. Si potrebbe creare questo tipo di ricerca salvata:

Ricerche_salvate_3

La nuova cartella di ricerca salvata "Allegati di lavoro non letti" contiene tutti i messaggi non letti, che contengono allegati e che sono stati inviati dal dominio "mioufficio". Tutti i futuri messaggi che soddisfano tutti e tre i criteri verranno visualizzati anche nella nuova cartella di ricerca salvata.

  • Esempio 2: si preferisce filtrare i messaggi a bassa priorità per ridurre il disordine. Ad esempio, può essere stato scelto di ricevere notifiche da parte delle aziende che si patrocinano ma si preferisce leggere rapidamente e smaltire questi messaggi. Si potrebbe creare una ricerca salvata come questa:

Ricerche_salvate_4

La nuova cartella di ricerca salvata "Articoli promozionali" comprenderà tutti i messaggi che provengono dall'indirizzo "vendite@azienda.biz", oppure hanno "sconto" nel campo Oggetto, oppure hanno la parola "clienti" da qualche parte nell'indirizzo o nel nome visualizzato ("servizio.clienti", "Assistenza clienti", ecc.). Dopo una lettura veloce è possibile eliminare questi messaggi individualmente.

Attenzione: la cancellazione di singoli messaggi in una cartella di ricerca salvata li rimuove completamente da Thunderbird. La cancellazione della cartella di ricerca salvata, tuttavia, NON rimuoverà i messaggi originali in essa visualizzati. Questa funzione consente di eliminare tutte le ricerche salvate non più necessarie senza dover preoccuparsi di perdere i messaggi.

Proprietà

Qui di seguito vengono descritte le proprietà più comunemente utilizzate.

Ricerche_salvate_5

Le seguenti proprietà si riferiscono alle "intestazioni" dei messaggi di posta elettronica (non al contenuto del corpo del messaggio):

  • Mittente
  • A
  • CC
  • A o Cc
  • Da, A, Cc o Ccn

Le proprietà del mittente e del destinatario possono contenere uno o più indirizzi email e talvolta anche un nome visualizzato. Nell'esempio "John Doe" <johndoe@example.com>, "John Doe" è il nome visualizzato e "johndoe@example.com" è l'indirizzo email. Quando si immette il valore per la ricerca, in Thunderbird verrà cercato il valore sia nel nome visualizzato che nell'indirizzo email. Ad esempio, se il filtro è:

Mittente | è | "johndoe@example.com"

in Thunderbird verrà controllato se il nome visualizzato "John Doe" è uguale a "johndoe@example.com" (senza successo) e anche se l'indirizzo email è uguale a "johndoe@example.com" (con esito positivo).

Suggerimento: l'utilizzo dell'indirizzo email in un filtro è più preciso dell'utilizzo del nome visualizzato. L'autore del messaggio email fornisce il nome visualizzato e talvolta il nome visualizzato verrà omesso o sarà diverso dall'indirizzo.

Le ricerche non tengono conto delle lettere maiuscole (sono "case-insensitive"), quindi la presenza di lettere maiuscole non influisce sulla ricerca. Se il mittente del messaggio avesse utilizzato "JohnDoe@Example.com", la ricerca si sarebbe completata con successo anche se comparata con il valore indicato per la condizione relativa a "johndoe@example.com". Anche le ricerche sui nomi visualizzati sono "case-insensitive".

Suggerimento: oltre a controllare i messaggi per singoli soggetti, si può anche utilizzare questo filtro per vedere se le persone coinvolte nell'elenco dei messaggi sono presenti o meno nella propria rubrica. Utilizzare "è nella Rubrica" / "non è nella Rubrica" per la condizione, quindi specificare una rubrica come valore. Se si crea una rubrica personalizzata con i relativi contatti, è possibile utilizzarla per specificare un gruppo di persone in una ricerca salvata senza aggiungere i contatti singolarmente.

Etichette

Le etichette vengono utilizzate per contrassegnare i messaggi con una apposita denominazione e un colore di evidenziazione. In Thunderbird sono disponibili le etichette Importante, Lavoro, Personale, Da fare, e Più tardi ed è inoltre possibile creare etichette personalizzate.

La condizione contiene: ha esito positivo se l'etichetta è presente nel messaggio.

La condizione non contiene: ha esito positivo purché l'etichetta non sia presente nel messaggio.

La condizione è: ha esito positivo se il messaggio contiene solamente l'etichetta specificata nel valore. Quindi, se il filtro è Etichette | è | Importante, per un messaggio contrassegnato con le etichette "Importante" e "Lavoro" non verrà trovata la corrispondenza finché l'etichetta "Lavoro" non viene rimossa da quel messaggio.

La condizionenon è: non avrà esito positivo se il messaggio contiene solamente l'etichetta specificata nel valore. Quindi, se il filtro è Etichette | non è | Importante, per un messaggio contrassegnato con le etichette "Importante" e "Lavoro", verrà trovata la corrispondenza finché non viene rimossa l'etichetta "Lavoro", ma rimuovendola non avrà esito positivo perché nel messaggio rimarrà l'etichetta "Importante" che NON deve essere l'etichetta impostata nel valore assegnato.

La condizione è vuoto: ha esito positivo se il messaggio non è stato contrassegnato con le etichette.

La condizione non è vuoto: ha esito positivo se il messaggio è stato contrassegnato con una qualsiasi etichetta.

Nota: i messaggi Speciale e non speciale vengono controllati aggiungendo il filtro Stato | è (oppure, non è) | Speciale.

Oggetto

Consente di controllare l'oggetto di un messaggio. Includerà il prefisso "Re:", se è presente, ma non terrà conto dell'utilizzo delle lettere maiuscole.

Corpo

Consente di controllare la presenza di una parola o di una frase nel corpo del messaggio. Queste ricerche sono soggette ad alcune importanti limitazioni:

  • Le Ricerche salvate non supportano la funzione "stemming" per le parole, la caratteristica che elimina o modifica i suffissi in modo che tutte le varianti di una parola corrispondano. Ad esempio, "corridore", "corse" e "correndo" hanno tutte come tema la stessa radice ("cor") ma nelle ricerche salvate verrà trovata una corrispondenza solo per la parola specificata (la ricerca globale di Thunderbird invece supporta lo stemming).
  • Le ricerche salvate non cercheranno le interruzioni di riga nel messaggio. Ad esempio, se si desidera cercare la frase "Facciamo una festa!", la frase completa dovrà trovarsi su un'unica riga del messaggio. Se la frase è stata spezzata da un ritorno a capo, la corrispondenza non verrà trovata.
  • La ricerca nel corpo di un messaggio può richiedere molto tempo. In Thunderbird il contenuto di un messaggio deve essere letto dal disco rigido.

Data e Età in giorni

La proprietà Data consente di controllare la data del messaggio (come previsto dal mittente del messaggio, non quando è stato ricevuto) confrontandola con una data specifica fornita come valore.

La proprietà Età in giorni consente di controllare l'età del messaggio. L'età viene sempre calcolata facendo la differenza tra la data di invio da parte del mittente del messaggio (non la data di ricezione) e il momento in cui il messaggio viene controllato per la ricerca.

Allegato

La proprietà Allegato consente di controllare se i messaggi dispongono di allegati (utilizzando è | Contiene allegati) o non dispongono di allegati (utilizzando non è | Contiene allegati) .

Nota: se la ricerca salvata include i messaggi memorizzati su un server remoto invece che sul sistema locale, l'analisi effettuata da Thunderbird potrebbe non essere completamente accurata. Il programma non conosce i dettagli specifici relativi ai messaggi fino a quando i messaggi non vengono scaricati, cosa che si verifica quando si fa clic su un messaggio.

Condizioni e valori

La condizione è / non è: controlla se il nome visualizzato o l'indirizzo di posta elettronica corrispondono al valore fornito nel filtro, ignorando le differenze nell'utilizzo delle maiuscole. Utilizzare questa condizione per trovare le corrispondenze per specifici indirizzi email.

La condizione è nella Rubrica / non è nella Rubrica: utilizzare questa condizione per controllare più indirizzi email e come possibile scorciatoia per i messaggi dei contatti a cui si tiene maggiormente. Per il valore, scegliere tra Rubrica personale e Indirizzi collezionati:

  • La Rubrica personale è costituita da indirizzi che vengono aggiunti quando si fa clic sulla stella accanto al nome del mittente nell'intestazione dei messaggi.
  • Gli Indirizzi collezionati sono costituiti da tutti i contatti che hanno inviato messaggi sul computer che si sta utilizzando. In Thunderbird questo elenco viene mantenuto automaticamente.
Nota: su Mac OS X, può essere presente anche la rubrica di sistema ("Rubrica di Mac OS X").

La condizione finisce con: controlla se il nome visualizzato o l'indirizzo email terminano con il valore fornito nel filtro, ignorando le differenze nell'utilizzo delle maiuscole. Si potrebbe utilizzare questa condizione con un valore tipo "@example.com" per trovare tutti gli indirizzi email da un unico dominio.

La condizione inizia con: controlla se il nome visualizzato o l'indirizzo email iniziano con il valore fornito nel filtro, ignorando le differenze nell'utilizzo delle maiuscole. Si potrebbe utilizzare questa condizione con un valore tipo "webmaster@" per trovare tutti i messaggi email relativi ai webmaster (amministratori/gestori di siti web) in più domini.

La condizione contiene / non contiene: controlla se il valore fornito può essere trovato ovunque nel nome visualizzato o nell'indirizzo email, ignorando le differenze nell'utilizzo delle maiuscole. Utilizzare questa condizione con cautela perché spesso può corrispondere a cose che in realtà non corrispondono alla ricerca desiderata. Prendere invece in considerazione l'utilizzo della condizione "è" o "finisce con".

Ulteriore documentazione

La ricerca globale

Effettuare ricerche dei termini contenuti nei messaggi in Thunderbird

// Hanno collaborato alla scrittura dell'articolo:Michele Rodaro. Anche tu puoi collaborare: scopri come fare.

È stato utile questo articolo? Attendere…

Collabora al Supporto Mozilla