Che cos'è il dirottamento della ricerca

In Firefox è possibile riprendere il controllo delle proprie impostazioni nel caso in cui l'utente subisca un dirottamento della ricerca ("Search hijacking"). Se in Firefox viene rilevato un dirottamento della ricerca, il browser si autocorregge ripristinando le impostazioni predefinite.

Il dirottamento della ricerca o il dirottamento del browser ("Browser hijacking") si verifica quando una terza parte inizia a spiare e a interferire con i file nel computer di un utente e a modificare le impostazioni del browser senza l'autorizzazione dell'utente. Tali modifiche aiutano questi attaccanti informatici ("hijackers") a guadagnare soldi obbligando l'utente a guardare i loro annunci pubblicitari, a fare clic su link a pagamento o a cedere dati personali in maniera fraudolenta.

Se non si riesce a cambiare la propria pagina iniziale, rimuovere una barra degli strumenti o modificare le impostazioni di ricerca, è probabile che il browser utilizzato sia stato manomesso.

Tipi di dirottamento della ricerca

Dirottamento della barra degli strumenti

Alcuni attaccanti installano barre degli strumenti che visualizzano annunci pubblicitari, aggiungono segnalibri indesiderati, caricano la loro pagina quando si apre una nuova scheda, inseriscono annunci pubblicitari nei risultati della ricerca o raccolgono informazioni sulle ricerche effettuate dall'utente. Queste barre degli strumenti possono costringere l'utente a utilizzare la loro ricerca rendendo molto difficile il ripristino del motore di ricerca utilizzato in precedenza.

Alcune aziende utilizzano il codice open source di Firefox e creano la loro versione personalizzata del browser con la propria barra degli strumenti incorporata. Assicurarsi di scaricare Firefox solo dal sito ufficiale di Mozilla.

Reindirizzamenti indesiderati

Alcuni "dirottatori" reindirizzano la pagina iniziale dell'utente, la pagina dei risultati di ricerca o le pagine di errore alle proprie pagine. Queste pagine possono includere annunci pubblicitari, link sponsorizzati e altri contenuti a pagamento o imbrogliare l'utente facendogli scaricare programmi malevoli.

Come viene eseguito il dirottamento della ricerca

Alcuni programmi abbinano la ricerca personalizzata o le barre degli strumenti al programma che l'utente desidera effettivamente scaricare. Altri ingannano l'utente facendogli scaricare un programma malevolo ("malware") che può modificare le impostazioni dell'utente e accedere alle sue informazioni personali. Qui di seguito vengono riportati i metodi più comuni utilizzati per il dirottamento della ricerca.

Componenti aggiuntivi ed estensioni

Alcune aziende offrono componenti aggiuntivi che pretendono di migliorare le prestazioni del browser ma che invece modificano le impostazioni di ricerca. Assicurarsi di installare i componenti aggiuntivi da una fonte affidabile.

Reti pubblicitarie

Alcuni annunci pubblicitari installano malware quando si fa clic su di essi o li si riproduce a video. Evitare di fare clic sugli annunci pubblicitari e impedire agli annunci video di riprodursi automaticamente impostando il plugin Flash per l'attivazione su richiesta dell'utente.

Installazione di programmi

Alcune aziende abbinano barre degli strumenti personalizzate agli aggiornamenti dei loro programmi. Quando si installa o si aggiorna un programma, prestare attenzione a tutte le caselle da contrassegnare per assicurarsi di non scaricare programmi aggiuntivi.

Programmi antivirus fasulli

Alcune aziende mascherano i loro dirottamenti facendoli passare per programmi antivirus. Possono sostenere di rendere il browser più veloce o di rimuovere i file malevoli dal computer ma sono invece in grado di modificare le impostazioni di ricerca dell'utente.

Download gratuiti da Internet

Alcuni dirottatori di ricerca sono abbinati a programmi gratuiti scaricati da siti non affidabili. Assicurasi di effettuare i download solo da fonti attendibili.

Messaggi infetti

I messaggi spam di posta elettronica o i link nei feed Facebook o Twitter dell'utente possono contenere link per scaricare malware, si consiglia quindi di evitare di fare clic su messaggi o link sconosciuti.

Meta installer e gestori di download

I "Meta installer" o i gestori di download, sono programmi che consentono all'utente di scaricare file da più origini. Questi gestori di download possono sostituire la barra degli strumenti o il gestore di download dell'utente.

Sistema anti-dirottamento di Firefox

Ripristino automatico delle impostazioni di ricerca

In alcune circostanze può attivarsi un sistema automatico di individuazione del dirottamento, che interviene reimpostando il motore di ricerca al valore predefinito per la lingua in cui è installato Firefox. In questo caso non vi sono ulteriori azioni da intraprendere.

Questo automatismo non è affidabile al 100% e quindi, se viene ripristinato il motore di ricerca, è facile riconfigurarlo, spostandosi nel pannello Ricerca delle opzionipreferenze di Firefox e modificando il motore di ricerca predefinito (il motore di ricerca precedente sarà ancora presente nell'elenco di quelli disponibili).

Ripristino su richiesta

Talvolta invece il sistema di individuazione può non essere in grado di stabilire se è in atto un dirottamento delle ricerche e in tal caso viene presentata all'utente una richiesta di ripristino delle impostazioni. In caso di risposta affermativa, viene ripristinato il motore di ricerca relativo alla lingua di installazione di Firefox.

  • Per accettare, fare clic su Modifica motore di ricerca.
  • Per rifiutare, fare clic su Non modificare.
  • Per modificare il motore predefinito, fare clic sul link impostazioni di ricerca.
about_searchreset_fx58

Riprendere il controllo del proprio browser

Se il ripristino automatico di Firefox non risolve il problema, leggere i seguenti articoli per ulteriori soluzioni:

// Hanno collaborato alla scrittura dell'articolo:Underpass, Michele Rodaro. Anche tu puoi collaborare: scopri come fare.

È stato utile questo articolo? Attendere...

Collabora al Supporto Mozilla