Caratteristiche per l'accessibilità sui dispositivi portatili

Che cosa sono le caratteristiche per l'accessibilità

Sebbene Firefox sia progettato per soddisfare le esigenze del più ampio numero di utenti possibile, a volte questo non è sufficiente. Nel caso di utenti con impedimenti visivi e ipovedenti, un'interfaccia grafica convenzionale non è utilizzabile sui dispositivi touch screen. Per colmare questa lacuna, esistono tecnologie di supporto come ad esempio i lettori di schermo (screen reader). Essi forniscono un commento parlato e udibile che interpreta lo stato di visualizzazione dell'applicazione. Essi possono inoltre prevedere le modalità di interazione alternative più idonee per gli utenti con impedimenti visivi. Ad esempio, un utente può esplorare gli elementi visibili sullo schermo spostando il dito su di esso e grazie al lettore di schermo ascoltare la riproduzione vocale di ciò che viene toccato con le dita.

Accessibilità predefinita

Mozilla ritiene che la parità di accesso richieda che, una volta installato, Firefox per Android debba essere pronto per qualsiasi tipo di utente senza ulteriori operazioni di configurazione o la necessità di installare componenti aggiuntivi specifici. Quando Firefox per Android viene avviato per la prima volta sul dispositivo di un utente con difficoltà visive, dovrebbe cominciare a parlare e rispondere all'input dell'utente.

Firefox per Android è il primo browser web per Android che si integra perfettamente con la struttura di accesso nativa di Android e supporta TalkBack, il lettore di schermo di Android. Questo fornisce una sensazione coerente con il resto del dispositivo e con la configurazione specifica del lettore di schermo dell'utente.

Che cosa c'è sotto il "cofano"

La soluzione per l'accessibilità Android adottata da Mozilla sfrutta lo stesso potente motore di accessibilità utilizzato nella versione di Firefox per desktop. Questo significa che è veloce ed è leader del settore a sostegno di standard come WAI-ARIA e HTML5.

Navigazione veloce

Le pagine Web possono essere molto grandi, complesse e includere molti contenuti. Quando un utente che utilizza uno screen reader visita una pagina ricca di contenuti, dover passare attraverso ogni elemento della pagina fino a trovare ciò che sta cercando può essere faticoso e richiedere molto tempo. Per questo motivo Mozilla ha introdotto i tasti di spostamento rapido. Con l'aiuto di una tastiera fisica o della tastiera Eyes-Free, un utente può premere ripetutamente il tasto "k" per passare in rassegna tutti i collegamenti ipertestuali presenti nella pagina. Tasti simili per lo spostamento rapido sono disponibili per i titoli, per le voci degli elenchi, per vari campi dei moduli e molto altro ancora.

Questo tipo di funzione è familiare agli utenti che utilizzano uno screen reader per desktop, ma il lettore di schermo di Android non ha questo tipo di funzionalità, così Mozilla ha deciso di realizzare per conto proprio questa funzionalità.

Fare una prova

L'accessibilità su Jelly Bean è veramente facile da impostare e testare. Andare alle Impostazioni di sistema-> Accessibilità-> TalkBack e attivarlo. Dopo che TalkBack è stato attivato, muovere il dito sullo schermo: si sentirà un commento audio e una voce dirà ciò su cui si è posato il dito. Chiudere gli occhi e cercare di trovare le diverse applicazioni presenti sulla schermata iniziale. Riuscite a familiarizzare con questa procedura? Se si vuole passare in sequenza gli elementi, scorrere il dito verso sinistra o verso destra velocemente sullo schermo. Se si desidera attivare uno degli elementi individuati (ad esempio, Firefox Beta), fare un doppio tocco su di esso.

Questo è tutto quanto c'è da sapere su come utilizzare Firefox con TalkBack. Lanciarlo, esplorare l'interfaccia con il dito, scorrere a sinistra e a destra e utilizzare il doppio tocco per attivare gli elementi. Per uno sviluppatore, questa è una buona occasione per provare i siti web e le applicazioni create e provare a verificarne il livello di accessibilità. Sono gestibili con gli occhi chiusi?

Ecco un breve video (in inglese) relativo a una versione Firefox Beta installata su un dispositivo Nexus 7 in cui è stato attivato TalkBack:

http://www.youtube.com/watch?v=8shtz3PS7-E

Conclusione

Ciò di cui Mozilla è particolarmente orgogliosa in fatto di accessibilità su Android, è il fatto che le soluzioni studiate e adottate si siano integrate in modo impercettibile, non invasivo. L'accessibilità studiata da Mozilla si integra bene e consente agli utenti con impedimenti visivi di godere dell'esperienza di navigazione mobile semplice e veloce che Firefox per Android fornisce.



Condividi questo articolo: http://mzl.la/X8E1nh

È stato utile questo articolo? Attendere...

Utenti che hanno contribuito a scrivere questo articolo: michro. Tutti possono contribuire.