Passare da IMAP a POP3 durante la configurazione automatica di un account in Thunderbird

Questa guida illustra come configurare un nuovo account per l'accesso con il protocollo POP anziché con il protocollo IMAP.

  1. Selezionare StrumentiModifica > Impostazioni account > Azioni account > Aggiungi account di posta…
    Configurazione_POP_1
  2. Digitare il proprio nome, il nome utente (consultare la documentazione del proprio fornitore di posta elettronica; solitamente corrisponde al proprio indirizzo email completo), la password e fare clic su Continua.
    Configurazione_POP_2
  3. In Thunderbird, verrà avviato il processo di configurazione automatica delle impostazioni dell'account dell'utente utilizzando per impostazione predefinita (se il server del proprio fornitore di posta elettronica supporta sia il protocollo IMAP sia quello POP) il protocollo IMAP. Mentre è in corso questo tentativo, fare clic su Configurazione manuale.
    Configurazione_POP_3
  4. Digitare o modificare i dettagli del proprio account nel modo seguente:
    • Selezionare "POP3" dal menu a discesa posto a sinistra del nome del server per la posta in entrata. Questa operazione è importante perché, se rimane selezionato IMAP, successivamente non si sarà in grado di modificare il protocollo IMAP con quello POP.
    • In entrata: digitare il server POP del proprio fornitore di posta elettronica (provider) per la posta in entrata (solitamente "mail.nomeprovider.com" o "pop.nomeprovider.com", ad esempio "pop.tiscali.it").
    • In uscita: digitare il server del proprio fornitore di posta elettronica per la posta in uscita (solitamente "mail.nomedominio.com" o "smtp.nomedominio.com", ad esempio "smtp.tiscali.it").
    • Nome utente in entrata e in uscita: digitare il proprio indirizzo di posta elettronica (o quanto raccomandato dal proprio fornitore di posta elettronica; solitamente si tratta del proprio indirizzo email completo sebbene in alcuni casi è prevista solo la parte di indirizzo che precede la @).
    • Numero della porta in entrata: dipende dal fornitore di posta elettronica.
    • Numero della porta in uscita: dipende dal fornitore di posta elettronica.
    • Sicurezza della connessione in entrata: dipende dal fornitore di posta elettronica.
    • Sicurezza della connessione in uscita: dipende dal fornitore di posta elettronica.
    Configurazione_POP_4
  5. Dopo aver modificato queste impostazioni, fare clic su Riesaminare. Si dovrebbe visualizzare un messaggio che comunica che è stata trovata la configurazione per il fornitore di posta elettronica scelto. Se ciò non dovesse accadere, verificare le proprie impostazioni e riprovare.
  6. Fare clic su Fatto per uscire dalla finestra di configurazione dell'account email. Visualizzando la pagina Impostazioni account si potrà verificare che il nuovo account è stato creato. Controllare inoltre che il proprio server in uscita (SMTP) sia corretto per quell'account (nella parte inferiore dell'immagine)
    Configurazione_POP_5
  7. Verificare che la propria posta in entrata e in uscita funzioni correttamente. Se tutto funziona correttamente, ovvero se si è in grado di inviare e di ricevere i messaggi di posta elettronica e di visualizzare tutti i vecchi messaggi di posta (tenere presente che alcuni provider potrebbero non consentire l'accesso a tutte le email dell'utente o a tutte le sue cartelle; si consiglia quindi di consultare la documentazione del proprio fornitore) e se in precedenza si era creato accidentalmente un account IMAP, è possibile eliminare l'account IMAP creato per errore seguendo questa procedura: aprire StrumentiModifica > Impostazioni account, selezionare l'account IMAP creato per errore tramite le impostazioni del server IMAP, selezionare quindi Azioni account > Elimina account dall'elenco del menu a discesa posto al di sotto dell'elenco degli account a sinistra della finestra delle Impostazioni account.

Per ulteriori istruzioni sulle informazioni di connessione di un account, leggere l'articolo Configurazione manuale di un account.

È stato utile questo articolo? Attendere...

Utenti che hanno contribuito a scrivere questo articolo: Michele Rodaro. Tutti possono contribuire.