Visualizzare contenuti DRM con Firefox

La tecnologia DRM (Digital Rights Management, gestione dei contenuti digitali) viene adoperata dai servizi online di trasmissione audio e video per impedire un utilizzo diverso da quello non esplicitamente permesso per quei contenuti. Alcuni contenuti protetti da DRM possono essere visualizzati utilizzando il plugin Adobe Flash, ma molti servizi stanno migrando verso i video HTML5 che richiedono una diversa tecnologia chiamata CDM (Content Decryption Module, modulo di decifrazione dei contenuti).

Visualizzare contenuti protetti da DRM

In Firefox per sistemi desktop viene supportato il CDM Google Widevine per la riproduzione di contenuti protetti da DRM. Per impostazione predefinita, il CDM Google Widevine viene scaricato e attivato in Firefox in modo da poter essere utilizzato sui siti che richiedono DRM. Su richiesta e con il permesso dell'utente, il CDM Google Widevine viene scaricato e attivato in Firefox in modo da poter essere utilizzato sui siti che richiedono DRM. Il CDM gira in un "contenitore" separato detto sandbox e l'utente viene avvertito quando un CDM entra in funzione. È possibile anche disattivare un CDM e i suoi futuri aggiornamenti utilizzando le istruzioni riportate di seguito. Se però si disattiva un CDM, si potrebbero riscontrare problemi nella navigazione sui siti web che utilizzano questo tipo di tecnologia DRM.

Disattivare il CDM Google Widevine senza disinstallarlo

La disattivazione di Google Widevine dalla gestione dei componenti aggiuntivi farà in modo di non avviarlo e impedirà i futuri aggiornamenti:

  1. Fare clic sul pulsante dei menu Fx57menu , successivamente su Fx57Addons-icon Componenti aggiuntivi, quindi selezionare il pannello Plugin.
  2. Selezionare Non attivare mai dal menu a discesa posto accanto a Modulo Widevine Content Decryption fornito da Google Inc..

Esistono siti web il cui contenuto multimediale non è fruibile senza aver attivato Google Widevine. È sempre possibile riattivare Google Widevine selezionando la voce Attiva sempre dal menu relativo a Modulo Widevine Content Decryption fornito da Google Inc..

Disattivare la riproduzione CDM, disinstallare e impedire i download CDM

Una scelta possibile è quella di impedire globalmente la riproduzione dei contenuti DRM HTML5. Una volta compiuta questa operazione, verranno cancellati tutti i CDM di Firefox dal disco fisso, nessun CDM verrà più scaricato e non verranno più riprodotti contenuti DRM. Questa opzione avrà effetto solo sui contenuti audio e video HTML5 protetti da DRM. Per disattivare totalmente il DRM HTML5, seguire queste istruzioni:

  1. Fare clic sul pulsante dei menu New Fx Menu Fx57Menu e selezionare OpzioniPreferenze.
  2. Nel pannello Generale, spostarsi alla sezione Contenuti con DRM (Digital Rights Management).
  3. Togliere il contrassegno dalla casella Riproduci contenuti protetti da DRM.
Nota: sarà comunque possibile visualizzare contenuti DRM che richiedono il plugin Flash (se il plugin è installato e attivo). L'opzione Riproduci contenuti protetti da DRM ha effetto solamente con i contenuti DRM HTML5, mentre non ha effetto sui plugin.

Durante la navigazione è possibile imbattersi in siti web i cui contenuti richiedono obbligatoriamente che il DRM sia attivo. È possibile riattivare la riproduzione dei contenuti DRM aprendo la finestra delle opzionipreferenze , successivamente il pannello Generale, quindi scorrendo fino alla sezione Contenuti con DRM (Digital Rights Management) e infine contrassegnando nuovamente la casella Riproduci contenuti protetti da DRM: in questo caso, i contenuti DRM HTML5 saranno nuovamente attivati e il CDM di Google verrà scaricato automaticamente.

Piattaforme supportate

Google Widevine

  • Windows Vista e versioni successive
  • Mac OS X 10.9 e versioni successive
  • Linux (architetture x86 e x64)

Similmente, la disattivazione verrà resa possibile su tutte le piattaforme dove è supportato il DRM.

// Hanno collaborato alla scrittura dell'articolo:Underpass, Michele Rodaro. Anche tu puoi collaborare: scopri come fare.

È stato utile questo articolo? Attendere...

Collabora al Supporto Mozilla