La funzione di ripristino di Firefox

Questa caratteristica è disponibile su Firefox per computer desktop e laptop.

Nel caso in cui si riscontrino problemi con Firefox, la funzione di ripristino di Firefox può risultare risolutiva in molte occasioni in quanto consente di riportare Firefox ai suoi valori predefiniti effettuando contemporaneamente il salvataggio delle informazioni personali, come ad esempio i segnalibri e le schede aperte.

Attenzione: al termine di questa operazione Firefox verrà riportato alle impostazioni originali, cosicché verranno perse tutte le personalizzazioni: le estensioni, i dati relativi alle estensioni e le modifiche effettuate con l'editor della configurazione (about:config) verranno rimossi. Se sono state effettuate configurazioni alle impostazioni per l'accessibilità, potrebbe essere necessario ripetere le procedure dopo il ripristino.

Ripristinare Firefox ai valori predefiniti

  1. Se si sta visualizzando questa pagina utilizzando Firefox, fare clic direttamente su questo pulsante: Ripristina Firefox
    Non funzionerà se si utilizza un browser differente o un dispositivo portatile.
  2. Per continuare, fare clic su Ripristina Firefox nella successiva finestra di conferma.
  3. Il browser verrà quindi chiuso e comincerà la procedura di ripristino. A operazione ultimata, verranno elencate in una finestra i dati importati. Fare clic su Fine per avviare Firefox.

Nota: è anche possibile utilizzare il pulsante Ripristina Firefox nella finestra della modalità provvisoria, se non è possibile avviare Firefox normalmente. È inoltre possibile eseguire un ripristino manuale creando un nuovo profilo e trasferendo i dati più importanti nel nuovo profilo.

Spiegazione della funzione di ripristino

Tutte le impostazioni e i dati personali di Firefox sono conservati all'interno della cartella del profilo. La funzione di ripristino permette di creare un nuovo profilo mantenendo inalterati i dati personali più importanti.

I componenti aggiuntivi che normalmente vengono salvati all'interno del profilo di Firefox (come le estensioni e i temi) verrano rimossi. Non verranno rimossi quelli salvati in altre posizioni, come ad esempio i plugin, ma verranno invece rimosse le preferenze ad essi associate (come ad esempio la disattivazione di uno o più plugin).

I seguenti elementi verranno salvati:

  • I segnalibri
  • La cronologia di navigazione e dei download
  • Le password
  • Le schede e le finestre aperte
  • I cookie
  • Le informazioni di completamento automatico dei moduli web
  • Il dizionario personale

I seguenti elementi e impostazioni verranno rimossi:

  • Impostazioni relative ai plugin
  • Stili utente (ad esempio la sottocartella chrome con al suo interno i file CSS userChrome e/o userContent, se è stata creata precedentemente all'interno della cartella del profilo di Firefox).


Nota: le informazioni contenute nel vecchio profilo verranno salvate in una cartella sul proprio Desktop di nome "Dati precedenti di Firefox". Se la procedura non è stata risolutiva, è possibile recuperare alcune delle informazioni non salvate sul nuovo profilo appena creato copiando i file dal vecchio profilo al nuovo. Questa cartella contiene dati sensibili e quindi sarebbe opportuno eliminarla se non occorre ripristinare i dati in essa contenuti.
// Hanno collaborato alla scrittura dell'articolo:Underpass, Michele Rodaro. Anche tu puoi collaborare: scopri come fare.

È stato utile questo articolo? Attendere...

Collabora al Supporto Mozilla